Questi sono gli ambiti di intervento di cui ci occupiamo normalmente: se non trovate quello che state cercando, provate a contattarci, probabilmente riusciremo ad aiutarvi ed indirizzarvi.

 

- Consultazione psicologica

- Colloqui di sostegno psicologico

- Percorsi di psicoterapia individuale, di coppia, famigliare e del bambino

- Psicodiagnosi clinica

- Intervento di psicoterapia specifico per il trauma in adulti e bambini, attraverso l’approccio EMDR

 

- Formazione e supervisione rivolta a servizi educativi, istituzioni scolastiche, operatori e professionisti del sociale e della salute mentale.

 

Ci occupiamo di:

 

- Ansia, attacchi di panico

- Depressione

- Disturbi dell’umore

- Disturbi del comportamento alimentare

- Difficoltà relazionali in contesti familiari e/o sociali

- Difficoltà scolastiche, fobia scolare, ritiro sociale, disturbi del comportamento, bullismo

- Potenziamento delle risorse genitoriali connesse alla gestione dei figli naturali, adottati o in affido

- Disturbi della sfera sessuale

- Disturbo post-traumatico da stress

I bambini che si trovano ad affrontare momenti difficili nella loro crescita possono beneficiare di una relazione terapeutica dove esprimere attraverso un linguaggio ludico e metaforico i conflitti, le paure e gli ostacoli che stanno attraversando. Lavorare con i bambini significa tessere una forte relazione di fiducia con i loro genitori  per comprendere la trama delle relazioni familiari ed offrire agli adulti nuove strategie per affrontare in modo costruttivo le problematiche che il bambino sta esprimendo con il suo comportamento –problema.

Il terapeuta collabora inoltre con gli altri contesti di vita del bambino quali la scuola e la rete sociale, per garantire al minore condizioni favorevoli per il superamento delle sue difficoltà.

 

 

 

Quando è utile

 

- Disturbi dell’attaccamento

- Disagio scolastico, fobia scolare, disturbi dell’attenzione, problemi        comportamentali

- Disturbi post-traumatici in seguito a lutti, separazioni e malattie

- Adozione, affido eterofamiliare

TERAPIA INDIVIDUALE

Questo percorso è indicato  a famiglie o a individui che esprimono una sofferenza all’interno del proprio contesto relazionale e il sistema familiare sembra non trovar risorse per attivare cambiamenti costruttivi

Nella terapia familiare, il problema che la famiglia o l’individuo  porta in terapia viene contestualizzato e compreso  all’interno delle relazioni che in essa intercorrono,  della sua storia evolutiva, della fase del ciclo di vita che  sta attraversando, delle storie personali dei suoi componenti e delle famiglie d'origine.

Il percorso di terapia familiare cerca di attivare  le risorse di ciascun membro per condurre il sistema ad un nuovo equilibrio che possa consentire il benessere personale dei suoi membri e quello del nucleo familiare.

 

Quando è utile

 

- Nuclei familiari che stanno vivendo un momento di crisi all’interno       delle loro relazioni per problematiche legate ad eventi o a passaggi     cruciali  del ciclo di vita familiare

- Sofferenza psicologica di uno o più membri della famiglia, che             determina una crisi familiare

- Disturbi psicosomatici, disturbi fobici quali segnali di disagio della         disfunzionalità familiare

- Conflittualità nelle relazioni familiari o nella coppia

- Problematiche relative allo sviluppo e alla crescita dei figli

- Eventi traumatici intra familiari (lutti, separazioni, malattie)​

TERAPIA FAMILIARE

TERAPIA DEL BAMBINO

TERAPIA DELL'ADOLESCENTE

Nel corso dell'esistenza, ogni individuo si trova ad affrontare momenti di incertezza, di instabilità, di sofferenza soggettiva difficili  da comprendere e da attraversare. La sofferenza si può esprimere in modi molto diversi, prende la forma di sintomi riconoscibili come un diffuso senso di pericolo, uno stato di costante irrequietezza e tensione, un sintomo fisico, o può presentarsi con la sensazione di aver perso vitalità e entusiasmo per la vita che si sta conducendo. 
Quando questo succede, significa che le soluzioni che la persona ha trovato fino a quel momento per mettersi in relazione con se stesso e con la realtà che lo circonda non sono più soddisfacenti, e che è necessario tornare ad occuparsi di sè per mettersi alla ricerca di modalità nuove.
Una psicoterapia individuale offre alla persona uno spazio prezioso per potersi cogliere nel proprio processo di crescita e per dare un senso alla crisi attuale, legittimandola ad appropriarsi di sè e dei propri desideri.

 

Quando è utile

 

- Ansia, attacchi di panico
- Disturbi fobici
- Disturbi del sonno
- Depressione
- Disturbi dell’umore
- Disturbi del comportamento alimentare
- Relazioni non soddisfacenti con le persone importanti

 

Le difficoltà principali che possono emergere in questa fase molto importante della vita riguardano prevalentemente problemi scolastici, conflitti familiari, inibizione oppure precocizzazione sociale e sessuale, reazioni depressive o ansiose molto accentuate  a delusioni nelle relazioni amicali o sentimentali. Viene dato spazio al sostenere e comprendere meglio i difficili processi di separazione e individuazione tipici di questa età. Da questo punto di vista è essenziale considerare la dimensione evolutiva del disagio, pertanto l’obiettivo del lavoro è centrato sul poter dare un significato affettivo ed evolutivo ai comportamenti e alle crisi che tanto stanno facendo soffrire il ragazzo/a in questo momento della sua vita.

La consultazione iniziale prevede colloqui sia con i genitori sia con l’adolescente volti ad una maggior comprensione di quanto sta succedendo. Al termine della consultazione è importante poter giungere ad una restituzione con il ragazzo/a e i suoi genitori volta all’individuazione di ciò che sta accadendo dentro di lui e nelle sue relazioni per agevolare un meccanismo di maggior consapevolezza e attivare dei processi di cambiamento. 

 

Quando è utile

 

- Problemi scolastici, fobie o conflitti familiari
- Inibizione o precocizzazione sociale e sessuale 
- Reazioni depressive o ansiose molto accentuate a delusioni nelle        relazioni amicali o sentimentali
- Difficoltà nella gestione dell'aggressività

Il processo di costruzione di una relazione d'amore punta a realizzare bisogni e aspirazioni che riguardano l'essere una coppia ma costituisce una opportunità di realizzazione e di riconoscimento profondo di sé per entrambi i partner.
I problemi e gli incastri insopportabili che provocano sofferenza ai due soggetti sono sintomi di una rigidità personale e condivisa di adattamento al mondo, rigidità che non soddisfa più i bisogni e le aspirazioni emergenti nel momento che stanno vivendo. 
La psicoterapia di coppia rappresenta l'opportunità  per occuparsi dell’investimento reciproco e dei processi  messi in campo dai due soggetti in quel momento specifico della loro vita insieme. Condividere con lo psicoterapeuta idee, spiegazioni del reale, progetti, vissuti e sentimenti permette ai due partner di riconoscere e comprendere le loro dinamiche specifiche, e di riappropriarsi del loro legame. In questa logica, è possibile che gli equilibri e le funzionalità che col tempo sono divenute insostenibili o soffocanti lascino il passo a nuovi equilibri e nuove opportunità.

 

Quando è utile

 

- Difficoltà di comunicazione
- Aumento del conflitto
- Disinvestimento del rapporto da parte di uno o di entrambi i soggetti
- Disturbi della sfera sessuale
- Difficoltà della coppia nella sfera genitoriale

TERAPIA DI COPPIA

Per contattarci: 331-2186339

Lunedì dalle 13.30 alle 15.30 e dalle 19.00 alle 20.00

Giovedì dalle 11.30 alle 15.30